XX Campionato Umbro premiati Amelia e Norcia

Domenica 5 Luglio 2015 si è svolto a Gualdo Tadino il XX Campionato Umbro di tiro con la Balestra vinto dalla Compagine di Amelia, già vincitrice della scorsa edizione, davanti ai Balestrieri di Assisi, recenti vincitori del titolo italiano lo scorso 13 giugno, ed a Montefalco.

la gara del Tasso o corniolo, che premia il balestriere più bravo, è stato vinto da Giovanni Veneri della Compagnia Balestrieri di Norcia, secondo Marino Belardi della Compagnia gualcisse Waldum e terzo Giuseppe Sannipola della Compagnia Balestrieri di Assisi.

Fonte

I balestrieri di Assisi vincono in casa il XXXI Campionato Italiano

Tra il sibilo delle frecce “verrete” librate dalle balestre delle 13 città italiane, è calato il sipario sul XXXI Campionato nazionale Tiro con la Balestra Antica da Banco, ospitato in Assisi il 13 e 14 giugno.

E proprio la Compagnia Balestrieri di Assisi, organizzatrice dell’evento, si è aggiudicato il maggior punteggio con 325 punti, seguita da Volterra (323) e Terra del Sole (316).

Il tiro singolo sul Tasso ad una donna, Laura Angeli di Lucca, mentre la palma del “Tiro dei Campioni” , gara dimostrativa con balestra da banco, disputata in piazza del comune il 13 giugno, è stata assegnata a Manrico Pantaleoni di Amelia.

Una “due giorni” di medioevo nella città serafica che non cessa mai la sua immersione nella storia e nell’atmosfera di un’epoca, il medioevo, che ad Assisi si fa ogni volta “vivente”, con i colori degli sbandieratori che sfidano il vento, con la forza del gruppo fuoco, con il rullare dei tamburi, per vie, piazze e campo dei giochi, questa volta ubicato, per ragioni di spazio, nell’area attrezzata dell’istituto Serafico.

Tredici le città che si sono cimentate con la balestra da banco: Amelia, Assisi, Chioggia, Gualdo Tadino, Iglesias, Lucca, Montefalco, Norcia, Pisa, Prasostino/Roccapiattta, Terradel Sole, Ventimiglia, Volterra.

“Tutte hanno dimostrato – ha sottolineato il presidente della Compagnia Giulio Benincampi –  spirito agonistico forte e rispettoso, corroborato dall’amore per l’antica balestra che ci far sentire tutti membri di una grande famiglia”.

Un campionato di emozioni e di atmosfere creative, con i cortei storici delle illustri città partecipanti che hanno sfilato, per la delizia di cittadini ed ospiti, tra i suoni delicati dei musici, sfidando il vento ed anche un po’ di pioggia. Certamente esaltante il risultato sportivo della Compagnia di Assisi, ma, al di sopra di esso, sovviene quello più importante: aver costruito un nuovo umanesimo tra città e persone di generazioni diverse, in grado di creare una cultura viva capace di emozionare attraverso la storia anche nei suoi suoni e colori.

Fonte

Assisi trionfa al XVI Campionato Umbro

Ottima prestazione per la Compagnia Balestrieri di Assisi al campionato regionale Litab 2013 che si è svolto ad Amelia nei giorni scorsi: i balestrieri assisani si sono infatti aggiudicati il titolo a squadre e quello individuale vinto da Lanfranco Ballarani.

Nel calendario delle Compagnie umbre associate, che annoverano, accanto ad Assisi, le città di Amelia, Montefalco, Norcia, Gualdo Tadino, due sono gli eventi di gara fissi. Il primo, a carattere regionale, che quest’anno ha avuto luogo ad Amelia, il secondo, di ordine nazionale, che si è svolto ad Iglesias.

Fonte

I balestrieri di Assisi confermano i propri vertici

Venerdì 22 febbraio 2013 hanno avuto luogo le elezioni per il rinnovo della cariche della Compagnia Balestrieri Assisi. Dalle urne è emerso un consenso molto ampio verso i consiglieri uscenti, in particolare nei confronti dell’ing. Claudio Menichelli, che ha riscosso un’adesione pressoché unanime da parte degli elettori.

Sono stati inoltre eletti, nell’ordine, Fabio Martellini, Giulio Benincampi, Guido Sensi, Perla Dino, Giulio Mariani, Fabretti Marino, Menichelli Luca.

In base a tali risultanze è stato indetto il consiglio direttivo per l’attribuzione della cariche, da cui è uscito il seguente organigramma: Presidente: Giulio Benincampi, Vicepresidenti: Menichelli Claudio e Guido Sensi, Maestro d’armi: Dino Perla, Massaro: Giulio Mariani, Tenutario dei Beni: Fabretti Marino, Responsabili gruppi: Fabio Martellini e Luca Menichelli.

Inoltre, al fine di consentire un largo coinvolgimento da parte di tutti, anche ai non eletti sono stati affidati particolari incarichi di gestione della Compagnia, viste le sue svariate articolazioni.

“Si è trattato ancora una volta di un rinnovamento nella continuità – ha affermato Giulio Benincampi rinnovato nella sua carica di presidente – e gli elettori, di fatto, hanno riconfermato l’efficacia del lavoro svolto e la tenacia nel perseguire gli obiettivi statutari.”

Nel calendario della programmazione della Compagnia tutte le manifestazioni e gli eventi, sia quelli storicamente legati a ricorrenze fisse, che altri, proseguiranno con crescente vitalità e passione.

I circa duecento adepti, tra Balestrieri, Figuranti, Gruppi Sbandieratori, Fuoco, Musici, Tamburini, Danzatori, sono pronti a ripartire, forti di un ormai glorioso passato di successi ed adesioni cittadine, nazionali, europee. Una eredità insomma proiettata nel futuro.

L’uscita che segna, come da tradizione, l’inizio di ogni annata è fissata per il prossimo primo maggio, con uno spettacolo inserito nel programma del Calendimaggio, la ormai prossima grande Festa di Primavera della Città di Assisi.

Fonte

Balestrieri di Assisi Campioni Umbri 2011

Si è svolto domenica 17 luglio 2011, il Campionato regionale umbro di tiro con la balestra a Fossato di Vico, che ha visto la partecipazione delle compagnie di Assisi, Norcia, Amelia e Gualdo Tadino appartenenti alla L.I.T.A.B. Organizzato in maniera impeccabile dai balestrieri di Gualdo, supportati dalle associazioni locali, la gara ha registrato la vittoria della squadra dei 12 balestrieri di Assisi, capitanati dal Maestro d’Armi Dino Perla, che hanno vinto il trofeo e un piatto di ceramica di Gualdo offerto dall’amministrazione Comunale. Sul lancio individuale ha avuto la meglio sempre un balestriere di Assisi, Coccetta Sante, che ha centrato perfettamente il bersaglio, e per questo ha vinto il tasso e il trofeo. “Una domenica bellissima – ha dichiarato il Presidente della Compagnia dei Balestrieri di Assisi Giulio Benicampi – dove ci si è scontrati amichevolmente con la balestra con gli altri amici umbri, e un risultato importante per noi considerando che avevamo vinto sempre a Fossato di Vico l’anno scorso il Campionato Italiano di tiro con la balestra”. Nella meravigliosa cornice di Fossato di Vico per un giorno si è rivissuta l’antica tradizione medievale del tiro con la balestra, rievocata con spirito sportivo e giocoso, offrendo un bello spettacolo apprezzato dal pubblico. Intanto fervono i preparativi in vista dell’appuntamento più importante per i balestrieri di Assisi, il Palio di San Rufino, previsto nell’ultima settimana di Agosto. Alla presentazione del programma della manifestazione il 20 agosto, ci sarà anche l’inaugurazione della Sede istituzionale dei Balestrieri di Assisi in Piazza del Comune, situata nei locali della Torre Civica. Un risultato questo che premia l’impegno e la passione delle centinaia di persone tra tamburini, sbandieratori, balestrieri, musici e costumanti che animano da oltre 30 anni la vita della Compagnia dei Balestrieri di Assisi.

Fonte

Terzo Posto per la Compagnia dei Balestrieri di Assisi

Anche quest’anno la Compagnia Balestrieri di Assisi si dimostra tra le più forti d’Italia, conquistando un doppio Terzo posto al Campionato Italiano di Tiro con La Balestra, svoltosi il 5 Giugno a Ventimiglia.

Dopo la splendida vittoria dello scorso anno, infatti, la Compagnia Balestrieri si conferma molto competitiva ed il risultato della gara a squadre ci vede sul Gradino più Basso del podio ad un Soffio dalla Compagnia Balestrieri di Ventimiglia giunta seconda. Sul Gradino più alto si è piazzata la Compagnia di Terra del sole.

Nel tiro singolo invece, ottimo terzo posto del giovane Balestriere Fabio Martellini che con un tiro poderoso riesce a infilarsi tra i migliori.

Fonte