Un giorno da LITAB

“Un giorno da LITAB” è il titolo alla giornata di solidarietà che la Lega Italiana Tiro Alla Balestra ha organizzato per la città, domenica 6 agosto scorso. Tutte le compagnie rappresentanti delle diciannove città aderenti alla Lega hanno preso parte all’iniziativa; molte rappresentanze in costume storico, nonostante il caldo torrido di questi giorni, hanno sfilato lungo Corso Sertorio e Via Roma per poi fare tappa in Piazza San Benedetto.

Proprio la piazza principale di Norcia è stata lo scenario per le esibizioni dimostrative di tiro con la balestra da braccio e la balestra da banco. Presenti in piazza oltre la compagnia balestrieri di Norcia, le compagnie di Assisi, Cortona, Firenze, Gualdo Tadino, Mondaino, Mondavio, Montefalco, Roccapiatta, San Severino Marche, Terra del Sole e Volterra per oltre duecento figuranti in costume storico.

A fare gli onori di casa il Vice Sindaco di Norcia, Pietro Luigi Altavilla che salutando tutti i partecipanti, circa duecento, ha ringraziato per l’iniziativa “e per la sensibilità dimostrata nei confronti della nostra città. Trovate una città che ha tanta voglia di reagire e che ce la sta mettendo tutta per ripartire, il modo migliore per sostenere la nostra ripresa è quello di venirci a trovare”.

Padrone di casa, in questa giornata, la Compagnia Balestrieri di Norcia che con il suo presidente Silvio ‘Ciccio’ Amici esprime commozione e gratitudine verso i ‘fratelli d’arme’. “Sin dalle prime ore dopo il sisma – racconta Amici, che è anche membro del consiglio nazionale Litab – sono state molte le testimonianze di affetto e vicinanza che sono arrivate, tradotte anche in atti concreti. Oltre l’aspetto agonistico, possiamo dire di essere veramente una grande famiglia, accomunata dalla passione per la balestra”.

“Siamo contenti di essere qui oggi e di aver organizzato questa giornata che vuole essere di buon auspicio di una pronta rinascita per tutti i popoli colpiti dal sisma” ha detto il presidente nazionale, Alessandro Benassai. “Norcia e la sua compagnia balestrieri – prosegue Benassai – l’abbiamo sempre come vista come una risorsa importante e la sua gente di una bontà d’animo impressionante”.

Il Presidente della Litab ha poi consegnato al Vice Sindaco un contributo di 4.800 euro “da destinare all’associazionismo, perché esso è il cuore pulsante di una comunità” ha precisato Benassai. Una giornata all’insegna della solidarietà in una calda giornata d’agosto.

Fonte – http://tuttoggi.info/balestrieri-ditalia-norcia-giornata-solidarieta/410744/

Norcia non partecipa

Come noto la Compagnia Balestrieri di Norcia non parteciparà quest’anno al Campionato Nazionale di Balestra Antica il 17 e 18 Settembre 2016 a Prarostino per gli accadimenti del 24 Agosto 2016.
Molti Balestrieri della Compagnia di Norcia hanno avuto danni rilevanti alle proprie abitazioni.

Norcia, i balestrieri vincono il XVII Campionato Umbro

La Compagnia balestrieri di Norcia, per la prima volta nella sua storia e gareggiando in casa, ha vinto la gara a squadre nella diciassettesima edizione del campionato regionale di tiro alla balestra antica da banco. Con 274 punti ha infatti avuto la meglio sulla pluridecorata, sia a livello nazionale che regionale, compagnia balestrieri di Assisi; terzo e quarto posto rispettivamente per le compagnie di Amelia e di Gualdo Tadino. Campione regionale al torneo individua1e, tiro al corniolo, è stato invece Giancarlo Menichelli di Assisi, stessa città da cui provengono il secondo e terzo classificato, rispettivamente Davide Pascolini e Fabio Martellini.

La manifestazione, organizzata dalla Compagnia balestrieri nursina con il patrocinio del Comune di Norcia e della Provincia di Perugia, ha visto partecipare e sfilare per le vie della città oltre cento figuranti in costume medievale delle quattro compagnie balestrieri umbre che aderiscono alla Litab (Lega italiana tiro alla balestra).

Grande soddisfazione è stata espressa dal presidente della compagine di Norcia, Silvio Amici, che vede questa vittoria come il «coronamento di tanti sforzi, specie nei momenti di difficoltà. E il giusto riconoscimento – spiega – del lavoro che questo gruppo, anche con sacrificio, svolge durante l’anno. Sono tante – ricorda Amici – le persone che ruotano intorno alla nostra compagnia e che si danno da fare silenziosamente per far si che manifestazioni come queste riescano nel migliore dei modi». Non nasconde l’emozione il maestro d’arme della Compagnia nursina Alfredo Petrangeli che rimarca come «la scelta dei dodici balestrieri è stata difficile, potendo finalmente contare su una rosa ampia di persone che si allena con costanza e voglia; è la dimostrazione che l’allenamento e la pazienza alla fine danno frutti».

Entusiasmo per l’organizzazione della manifestazione, l’ospitalità e per il clima di amicizia è stato espresso dalle compagnie balestrieri partecipanti e le persone alloro seguito. Grande collaborazione e amicizia soprattutto tra il gruppo tamburini di Norcia e quello di Assisi che in stretta sintonia non hanno tradito le aspettative dando spettacolo, spesso insieme, durante la gara.