La Storia della Lega Italiana Tiro Alla Balestra

La Lega Italiana Tiro alla Balestra simboleggia la storia e la tradizione dell’uso della balestra in Italia, un uso oggi “dimenticato” da molti, ma fondamentale nel passato per difendere la libertà delle città che rappresenta.
Essere i Balestrieri insieme in un’associazione che unisce e che accomuna è per tutti noi motivo d’orgoglio; vi partecipano 22 città, 12 che rappresentano le balestre da Banco, 10 la balestra Manesca.
Questo essere insieme ci ha permesso di conoscerci non solo tra balestrieri, ma di far conoscere le nostre città, le loro tradizioni e le loro specificità turistiche in tutta Italia.
Gli scopi della Litab sono di promuovere la storia della balestra, attraverso il Campionato nazionale, con manifestazioni anche in costumi civili, convegni, studi, scambio d’informazioni per chi “ricerca” la storia e la tradizione.
L’immagine che vogliamo dare di noi è di un sodalizio che riunisce città che hanno nel tiro con la balestra l’orgoglio di riaffermare oggi che le mura cittadine di ieri furono difese dalle balestre, non come strumento di morte ma di libertà.

Organi

Presidente Amici Silvio

Vice presidente Tacconi Riccardo

Tesoriere Barsanti Giovanni

Segretario Torti Stefano

Presidente Commissione Tecnica Pantaleoni Marrico

Legalmente costituita nel 1986 tra le città di:

  • Assisi (PG)
  • Pisa (PI)
  • Terra del Sole (FC)

Informalmente esisteva dal 1984.
A esse si sino aggiunte nel corso degli anni le compagnie balestriere di:

  • 1986 – Ventimiglia (IM)
  • 1987 – Roccapiatta (TO)
  • 1988 – Gualdo Tadino (PG)
  • 1994 – Lucca S. Paolino
  • 1995 – Norcia (PG)
  • 1998 – Volterra (PI)
  • 1999 – Amelia (TR)
  • 2001 – Iglesias (CA)
  • 2002 – Chioggia (VE)
  • 2012 – Montefalco (PG)

A tutte queste compagnie di balestra grande o da banco si sono ulteriormente aggregate le compagnie di balestra manesca di:

  • 1999 – Cortona (AR), Mondavio (PU)
  • 2000 – Mondaino (RN)
  • 2004 – Castiglion Fiorentino (AR) (attualmente non più affiliata), Cerreto Guidi (FI)
  • 2005 – Cagli (PU), San Severino Marche (MC)
  • 2006 – Firenze (FI)
  • 2012 – Bucchianico (CH) (attualmente non più affiliata)
  • 2016 – Senigallia
  • 2017 – Sulmona
  • 2019 – Popoli (PE)

A tutt’oggi la lega italiana è composta da:

  • 12 Compagnie di balestra grande o da banco
  • 10 compagnie di balestra manesca

Questo grande sodalizio, oltre che a promuovere tornei regionali e interregionali, ha il suo apice nei due campionati nazionali di specialità da banco e manesca; che ogni anno, in sedi diverse, decretano i campioni italiani individuali e di compagnia.
Gli scopi della L.I.T.A.B. sono quelli di promuovere la conoscenza dell’arte della balestra attraverso manifestazioni, convegni, studi, scambi d’informazioni con chi “ne ricerca” la storia e la tradizione.

Città associate alla LITAB